Fail's Blog

Fail… il blog che non le manda a dire…

Archivio per il tag “milano”

Pako


È l’indiano da cui vado a comprare l’acqua. Mangiatorella, 3,50 € a cassa.
Solo perchè non ho la forza per andare a comprarla da un altra parte.

E torno sempre qui a lamentarmi del più e del meno. Il più e che la sto prendendo in culo e il meno sono le telefonate della commercialista.

Pako, lui non ha una commercialista. Li fa la moglie i conti e alla fine si arrangiano.

Io invece ho una cazzo di attività, fatturo uno stipendio e lo stato me ne preleva il 66%.

Pako fattura tutto. Mi da sempre lo scontrino, non come quei fottuti kebbabbari del cazzo.
Pako è apposto.

Pago così tanto di tasse che è come se non lavorassi. Sto pensando di esportare le mie fatture all’estro e farli rientrare al 5%.
Dite che si può ancora?

Pako. Domani andrò a comprare l’acqua. Lui mi sorriderà e me la regalerà.
Dopo aver pagato ovviamente

Crisi a Milano


Multa in area C a Milano. Per mezzo metro 85€ per 10 minuti

Facciamo 2 conticini facili facili. Se guadagno 4,25 all’ora lordi e devo pagare la multa fanno… hmm Ben 20 ORE del mio stacazzomaledetto lavoro.

Non è maledettamente una proporzione fattibile.

Consideriamo uno che mette sotto un tizio a caso cosa succede? deve pagare i miliardi? Mannòòòò cosa andate dicendo? Cazzo

Massì parliamo d’altro.

Eh no, non parliamo per un cazzo d’altro! Tu sei sul mio cazzo di blog e decido io se cambiare argomento, tanto non commenti mai. visiti tutti i giorni ma non lasci una merda di commento, che ne so… un vaffanculo! Ma vaffanculo a te!

Madness.

Ciclone Extratropicale


Tutto ad un tratto, ti svegli la mattina e KABOOM!

Senti di non sentirti bene. Tu comunque ci provi, ti alzi. Almeno provi ad alzarti, perchè prima che i tuoi piedi tocchino terra, ti rotoli nel letto. Perdi tempo insomma.

E quando finalmente il tuo piede destra sta per toccare terra, ti arriva una scarica fortissima.

E’ il freddo pavimento! Ormai lo senti, non puoi farci più nulla e decidi che anche il tuo piede sinistro deve fare ugualmente. Seconda scarica!

Ormai sei in piedi, ti senti spossato, stanco, dolori lancinanti allo stomaco e alla testa. Decidi che forse è meglio aspettare che venga a ritirarti la nettezza urbana!

Ma al Diavolo!

Ti convinci che in questa vita hai sopportato tutto e tutti e ormai i problemi sono parte della tua vita da sempre.

Si perchè tu a 18 anni eri già sposato e da 5 lavoravi duro con cazzuola e cemento!

A 21 primo figlio e poi via via altri 2.

Soldi che non bastano mai.

Problemi su Problemi!…… Però ti sei sempre alzato la mattina, sempre combattivo!

Torniamo al presente.Ti accendi una MS, poi una Marboro e infine una Winston. No, non hai un tabacchi, e che fumano anche i tuoi figli. E ancora una MS con la speranza che non prenderai un cancro ai polmoni.

Tranquillo, sarà al pancreas.

Oggi proprio non hai sbatta per fare nulla. CI provi, ma collassi.

Ci riprovi. E vai in ospedale.

Non capisci più nulla- Mille dottori e tu non hai problemi fisici all’apparenza. Forse, ancora non si sa! Intanto…

Beh intanto sei depresso!

e ti accorgi che hai capovolto del tutto la tua vita. Prima eri triste e depresso; ora sei depresso e triste.

E piano piano sei morto. Non hai vissuto? e chi lo sa?

Navigazione articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: