Fail's Blog

Fail… il blog che non le manda a dire…

Archivio dell'autore

Dentro ognuno di noi…. o per lo meno dentro me


bella gente, è da un pezzo che non scrivo, effettivamente ho scritto solo due volte, ma oggi mi son svegliato in modo diverso, sarà che ho iniziato la giornata cantando un poeta moderno, ma ho voglia di condividere questo momento con Fail’ s Blog. In questi tempi duri dove l’ipocrisia ha raggiunto la luna siamo tutti noi (a meno che non siete politici) schiavi dei “soliti ladroni che pero han’ cambiato i nomi”. Vediamo dimissioni a un mese della fine del mandato di sta gente che tanto ci “ispira fiducia”. Ma “alla fine ti ritrovi a far parte del sistema contro cui manifestavi” e non puoi far altro che pensare….

Mi piacerebbe affidarmi alla religione ad un partito, ad un capo, a una professione, come la maggioranza delle persone perché ho passato da un pezzo l’età della ribellione. Mi piacerebbe che il male avesse confini precisi come pensano i politici, gli snob e i cretini. La lavagna coi buoni e i cattivi, e che sia il mio rap’n roll che corrompe i ragazzini e non pensare a come stanno veramente le cose, nuovo ordine mondiale dentro me confusione. il popolo impaurito diventa conservatore, prende un mostro e gli da un colore, piuttosto che accettare che chiunque è un potenziale Hitler, che 9 su 10 un parente è sempre il killer. La bestia si nasconde dentro me dentro tutti, le uniche certezze sono i dubbi. Mi piacerebbe restare nel gregge che legge solo gli sms, solo le barzellette, gossip e gazzette. Mi piacerebbe avere certezze di democrazia, lavoro, di giustizia e di legge e non pensare invece ad una specie di prigione, dovunque vai la gente vuole un mondo migliore, la pace, l’amore, si ma solo a parole, solo in una canzone poi è la legge del taglione.E’ una gabbia mentale, l’anima rimane incatenata al corpo e il corpo al desiderio carnale, alla rabbia, alla fame, finisci col misurare quanto tu stai bene in base a chi sta più male. Una cella più grande può bastare. Lavorare, mangiare, scopare, un nemico da odiare, un vicino da spiare, un altro a cui sparare, peccati da espiare prima di spirare. Mi piacerebbe una via di fuga intellettuale dove c’è solo ideologia e tutta la magia scompare. Pensieri dentro scatole ordinate, preconcetti in buste preconfezionate, sentirsi contro e comportarsi uguale, sentirsi cristiani e poi giudicare, ed è più facile restare nel branco con l’alibi di eseguire ordini dall’alto. Per questo brucio il mio colore, la mia lingua e il mio vestito, se non fosse per questo rumore non sarei esistito. Se non fosse per l’assurdo credo di essere diverso ma connesso al resto, terra e dio universo. Dentro me paradiso inferno, fottuta lotta di classe nel mio cervello, dentro di me la forza della rabbia che non cede. La miglior cura per i postumi è continuare a bere

E vi lascio cosi gente, con le parole di un “Poeta” contemporaneo.

Io ascolto J-Ax… E VI FACCIO IL TERZO DITO

Annunci

cos’è l’orgoglio?


L’orgoglio di ognuno di noi e dato dal subconscio che in ogni istante ci fa agire in un modo invece che un altro, l’orgoglio è gioia, tristezza, il fremito del labbro superiore quando qualcuno lo attacca, e una rabbia insostenibile quando ci viene negato a priori. l’orgoglio di noi italiani? la nostra Nazionale italiana di calcio.
mondiali 2010: usciti come delle teste di (testo incomprensibile) per colpa di chi di orgoglio ne ha troppo, di chi preferisce scegliere la via del “tu non mi dai la caramella?! e io non ti parlo più”. ed ecco che il nostro orgoglio e stato calpestato come uno zerbino.

(a buon intenditor poche parole)

TheMysticDream

La vita nella Morte


Si dice che la speranza sia l’ultima a morire, ma cosa succede quando avviene? Bhe, quando non si ha più speranza, vivere e inutile, quando la fantasia non esiste più , l’uomo diventa vecchio, e anche se la mia fantasia e tanta, ma purtroppo rimane solo fantasia, niente sarà come quei sogni che tanto riempiono il mio cuore di gioia, quando perdi le speranze, un dolore trafigge il tuo petto, e quando scopri che quelle fantasie non si avvereranno mai, quel colpo sarà cosi forte, che vivere sarà solo una parola, morire e l’unica soluzione che rimane, morire per non sentire più dolore, ma la tua morte che morte sarebbe? Morire per egoismo? O morire per amore? Bhe, se per amore ti uccidi, muori per amore, e per quell’egoismo che ti ha spinto ad amare, ma se muori per egoismo, l’amore non esiste. Morire per amore, e morire giustamente, per egoismo di amare, che e la cosa più bella a questo mondo, amare egoisticamente, per sentirsi bene, e sbagliato, amare una persona, per poi cercare ancora l’amore, e egoismo d’amore. Ascolta sempre il tuo cuore, l’unica verita alberga dentro di esso, e sara lui a condurti a una vita migliore, o a una morte per amore.

TheMysticDream (autore in questo blog)

p.s. I “più” e “sarà” utilizzati in uesto post non hanno subito violenza o maltrattamenti da parte dell’autore! (Fail)

Navigazione articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: