Fail's Blog

Fail… il blog che non le manda a dire…

Il giro su Boa


Arrivi in un punto che ti chiedi: “Ma da dove sono partito”? E non te lo ricordi. Non ti ricordi dove è iniziato tutto questo, cosa ti ha portato qui, sopra quel punto.

Poi perché bisogna ritrovarsi sui punti per dire “A che punto sono arrivato?” Non potevi aspettare di essere sopra ad una virgola?

Pur non ricordandoti di nulla ti accordi di aver perso per strada tante opportunità, tante occasioni e maledici tutte le tue azioni.

Ci ripensi…

Non sono totalmente sicuro che avendo fatto altro sarei in situazioni migliori. Sei comunque nella merda e ti ritrovi al giro di boa, e non al giro su Boa che avrei di gran lunga preferito.

E invece di scrivere Post su Bersani, Grillo, Vendola, nani da giardino, e contribuire da blogger alla campagna di sensibilizzazione alla politica dei miei follower. ME  NE FOTTO.

Continuo al lamentarmi di come mi sono ridotto oggi e rido perché in fin dei conti sto bene. Si, ho qualche diarrea e forse la malaria, ma sto bene. Ok, non esageriamo, non mi hanno rinnovato il contratto per fallimento dell’azienda, ma sto bene. Sto discretamente.

E ora sono sopra questo punto e so che devo fare un giro di boa e non posso permettermi il giro su Boa. Devo ricominciare tutto da capo, studi, lavori, pensieri, sensazioni. Devo ricominciare a sognare per sognare la Boa.

giro su Boa

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Il giro su Boa

  1. Credo tu sia più giovane di me. Io ne ho appena compiuti 31 e ti posso dire che ero la persona più sicura del mondo, le mie certezze erano “sicure”. Poi, una volta che “cominci” a ricominciare da capo, te le scordi le tue certezze e ti rendi conto che, tutto sommato, è bello scoprire il mondo. Scopri che ti piacciono cose insospettabili. Mi riferisco in particolar modo al lavoro: sarei dovuta diventare una grande traduttrice di libri, invece le traduzioni le faccio perlopiù per diletto. Non ho dovuto farmi piacere per forza il mio lavoro: è solo che l’ho “conosciuto” a fondo e ho scoperto che, come in tutte le cose, bisogna guardare dentro. Un bacio

Scrivi anche tu una cazzata su questo Blog.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: